Archivio per Categoria news

DiFrancesco Bedussi

Aperte le adesioni all’edizione 2015

I dati parlano chiaro: i mesi più pericolosi per i pedoni e per gli utenti deboli della strada in generale (ciclisti inclusi), sono quelli invernali. Sebbene infatti siamo più propensi a muoverci a piedi nei mesi più caldi, è da novembre a marzo che si verifica il maggior numero di incidenti e che si hanno più feriti e morti. La causa va senza dubbio cercata nella visibilità: più ore di buio si traducono infatti in un aumento delle situazioni in cui pedoni e ciclisti sono per varie ragioni meno visibili a chi è alla guida di auto e moto e nel momento in cui entrano nel campo visivo degli autisti non sempre c’è il tempo necessario a mettere in campo la prudenza.

Per questo, per l’edizione di Siamo Tutti Pedoni del 2015, gli eventi principali della campagna si spostano nei primi giorni di autunno: per andare ad intervenire nei mesi più “caldi” e mettere in campo tutte le azioni necessarie a invitare tutti, pedoni e automobilisti, alla prudenza quando ci si muove in città. Scopri come aderire! 

DiFrancesco Bedussi

La strage degli innocenti è ripartita, come fermarla?

Gli ultimi due anni hanno fatto registrare una drammatica inversione di tendenza nel numero di bambini travolti e uccisi sulle strade italiane. Dopo anni di forte calo, nel 2013 il numero di giovani vittime (da 0 a 13 anni, dati ASAPS) è balzato a quota 48 rispetto alle 11 del 2012. Nel 2014 siamo già a 23 decessi, e i mesi più pericolosi dell’anno devono ancora arrivare.

Nei giorni scorsi in Emilia-Romagna ha destato grande preoccupazione la tragica sequenza di incidenti che in una settimana ha causato 3 giovanissime vittime, l’equivalente al totale di quelle registrate in regione nei 3 anni che vanno dal 2010 al 2012. Jonathan, 3 anni, investito e ucciso il 22 giugno a Ravenna; Adam Essami, 3 anni, investito e ucciso il 27 giugno in provincia di Bologna e Salvatore, 5 anni, investito e ucciso sempre il 27 giugno in provincia di Reggio Emilia.

Come sempre sulla strada non si muore per caso o per una tragica fatalità. No. Queste tragedie hanno cause precise, cause che si possono eliminare. Per questo dall’esperienza di “Siamo tutti pedoni” sta nascendo un progetto promosso da Centro Antartide, Associazione La città possibile, Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità Italia e Centro Studi Città Amica che intende sviluppare, con la collaborazione delle amministrazioni, un modello progettuale e formativo interdisciplinare per la promozione della pedonalità urbana e della sicurezza degli utenti deboli della strada. Sulla base di questo lavoro avanziamo 3 proposte concrete, in grado da subito di fermare questa strage:

Maggiori informazioni

DiFrancesco Bedussi

Aggiornata la rassegna stampa 2014

Abbiamo aggiornato la pagina della rassegna stampa con le uscite di quest’anno.

DiFrancesco Bedussi

Conferenza stampa di lancio nazionale

Il 4 giugno a Roma, presso la sede nazionale dello SPI, abbiamo tenuto la conferenza stampa di lancio nazionale di “Siamo tutti pedoni”.

Sandra Rambaldi, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha aperto l’incontro portando i saluti di Sergio Dondolini, Direttore Generale della Direzione Generale per la Sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La parola è passata a Farncesco Bedussi, del Centro Antartide, che ha presentato la campagna, mentre Marco Giustini, del Dipartimento di Ambiente e Prevenzione Primaria dell’Istituto Superiore di Sanità, ha fornito i dati sugli incidenti che coinvolgono i pedoni.

Hanno chiuso Beniamino Lami (Segreteria nazionale SPI-CGIL), Attilio Rimoldi (Segreteria nazionale FNP-CISL) e Alberto Oranges (Segreteria nazionale UILP-UIL), sottolineando l’impegno dei tre sindacati pensionati nella campagna.

{gallery}4giu2014{/gallery}

DiFrancesco Bedussi

Sono partite le spedizioni dei materiali agli aderenti locali

Sono partite ieri pomeriggio le spedizioni dei materiali, sia elettronici che cartacei, agli aderenti locali: si parte!

DiFrancesco Bedussi

Pubblicato il libretto e il manifesto 2014

L’edizione 2014 di “Siamo tutti pedoni” scalda i motori, abbiamo pubblicato oggi la nuova edizione del libretto e la nuova versione del manifesto. L’illustrazione di copertina, ripresa anche dal manifesto, è di Gastone Mencherini.

All’interno, oltre alle illustrazioni di Jezek e Ricci e Tonioni, troviamo le vignette di Vauro, Pillinini, Gomboli e Mausoli. I testi di approdofondimento sono quest’anno particolarmente qualificati: hanno collaborato Sergio Dondolini, Direttore Generale Sicurezza Stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Marco Giustini, dell’Istituto Superiore di Sanità; Giulietta Pagliaccio, Presidente FIAB; Dario Manuetti, dell’associazione La Città Possibile di Torino, Giovanni Vassallo, www.piedibus. it, Mauro Palazzi, Medico Specialista in Sanità Pubblica e Medicina dello Sport oltre ai segretari nazionali dei sindacati pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil Carla Cantone, Gigi Bonfanti e Romano Bellissima.

I testimonial di questa edizione sono invece, oltre agli ormai consueti Diabolik e Dylan Dog, Massimo Gramellini, Milena Gabanelli, Vito e Lucio Allocca e Germano Bellavia di “Uno posto al sole”. Come ormai da tradizione anche quest’anno il “padre nobile” della campagna è Piero Angela.